Iceberg…

Ciò che siamo

…come iceberg

affiora nella punta visibile

dentro la profondità invece

…invisibile

che appartiene per ognuno

…alla paura di vivere

in quell’angoscia che è simbolo

d’un inadeguato che appare

come reso … nella finzione

la recita che ci vede

…protagonisti.

La fuga da se stessi

è quel continuo dire ciò che

…gli altri vogliono ascoltare

è quel continuo fare ciò che

…gli altri fanno abitualmente

senza mai andare dentro

quella terra sconosciuta

che è…il profondo sè.

Il profondo posseduto è tanto

è talmente…tanto

che si fugge sempre più lontano

rincorrendo sempre una sagoma

che ci rappresenta ed è…noi.

L’ombra sei tu … non è che te

la combatti…la scacci schiacciandola

come fosse ogni volta tutta la vita

quella morte che ti dai morendo

uccidendo te stesso ogni volta

nella fuga della morte per la vita…

  (561)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag