Cotanto…

Questa trasparenza

penetrosa di essenza

nel perdere pensieri

riporta il canto interiore

alla densità  trasportio

che l’infinito rende

nella paciosit? soffusa

cos? carezzevole d’amore

che l’invasione trasparente

spazia confusa da cotanto.

E’ un cotanto che respiro

allargando l’espansione

anche con l’ampiezza del gesto

naturale e vitale di respiro

che più s’apre…più dona

quei trasparenti gioiosi

che sono cristallità splendente

quasi che diventassero toccabili

nella consistenza d’esser lì

in me…per me…conficcati

come brillii d’anima

che combaciano di sole sfiorante

allorch? ti lasci sfiorare

come una piuma di soffice

che solletica il cuore

e ridi per il tocco magicoso

da cui sei compenetrata

e ridi per il tocco ancor più grande

che l’attimo intenso

di cotanto t’ha premiato…

  (308)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag