Combatte il senso…

Parlare e parlare

limitando la sensazione

che ogni pensiero d’anima

nell’incondizionato porto

non trasmissibile di senso

è ciò che avvicina l’umano

a raccogliere la profondità

…quella infinita

nel tanto troppo toccato

proprio dalla pura essenza

…di ciò che sei sempre.

Limitare il sentire

…sempre che tu senta

è quel diseguale

che fa la differenza

quando spunta dall’interiorità

quella stretta sensazione

di quanto plagio s’infligge

all’illimitato ascolto

per sentire quell’uguale

che ti rende comunanza

mai quel diseguale che è

poi solo il timbro personale

di ciò che si è dentro.

Combatte il senso di parole

che sembrano prevaricose tra loro

per spiegare quanto meglio

l’emozione di essere per essere

ognuno anima che…nel diseguale

sembra uguagliato ad essere…

  (897)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag