I lembi profondi…

Le rimasuglie porte

quasi ricolme in se stesse

sono cercare affannate

pieghe di forza

quasi che rincorrerle

sembra l’affanno che ascolti

di una densità interiore

che si frantuma da sola

nel dolore provato

fatto di dramma d’ognuno

e…pulisci lembi profondi

che arrivano a legare

mai a disunire l’Universo.

Piegati e coscienti

d’un viaggio così lontano

ne prendi possesso ulteriore

senza averne più sgomento

quasi che la trasparenza

ti svela l’obbiettività

nell’intensità di viverti.

Viverti nelle negazioni

sembra abituarti

ad imparare ciò che vuoi

come se dall’immenso pieno

ne raccogliessi stelle

per quanto quel poco

t’accosta al vero te stesso

e si apre d’incanto

l ‘amore che vuoi

in dose mai letale ma è luce… (731)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag