Selvaggio di me…

Selvaggio di me

è ciò che libera

nell’invece di sempre

il modo che non appare

ma si piega su sè.

Selvaggio di me

è la reale sofferenza

che mi piega in ginocchio

delusa da tanto

delusa da troppo

per tanto e per troppo

mai predominante

che si piega a cartoccio.

Diventa la palla

quella pesante che imprigiona

impedendo la fuga

nel mondo reale

di ciò che si è

nel nulla si dissolve

il grido d’amore di pieno

mentre il vuoto inghiotte

quel selvaggio di me

così bello per sè

così vivo per sè

mentre vivo e muoio

ogni volta risorgo

ogni volta ci provo

e son lì ad urlare pietà

sono umana sì

ma non demordo…

  (959)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag