S’inseguono…

S’inseguono urlanti

…bagnandosi il corpo

nell’argento di vivezza

che l’infinito incolore

…di grigio ovattoso

sembra prender vita

dentro l’urlo festoso

dentro rombo di motori

di barche che s’avviano

nelle voci non chiare

di uomini che vanno…

S’inseguono intrecci

dentro l’attimo che si muove

sembra così inseguito

da altri successivi attimi

che stare ferma…stare a fermare

rimane impossibile

per la successione incessante

dentro gli attimi inseguiti.

Ne prendo il gusto

fuggendo su carta

nei pensieri di carta

che tra un pò saranno morti

quando solo in un attimo

il vento li porterà nel dimenticato

come il passato…già passato

nella successiva presenza

dell’ora d’ora…proprio ora

quando mi dico ripetendo

quanto di me è ora…nell’attimo…

  (361)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag