Senza dormire…

Ragazzi…senza dormire

per tutta la notte

nei balordi d’alcool

sono a schiamazzare

di gioia e risate alterate

da una promiscuità violenta

che fa loro sentire grandezza

forse di gioventù così sciupata

che rincorre il dimenticare

quanto negato gli appartiene

d’amore…d’ideali…di futuro.

Ragazzi…senza dormire

cercano nell’aggregazione

così falsata d’allegria

d’accomunare i proprii vuoti

nel disagio di vita prospettata

quasi fratelli nell’esser brilli

che gli urli di schiamazzo

appaiono a ben udire

solo urli di dolore piegato.

Ragazzi…senza dormire

s’annoiano pure d’esser

in quella fragilità gradassa

il simbolo d’un lassismo epocale

che nostro cruccio rimane

il non saper arginare la flotta

…massa uniforme di odio

per nascondere in fondo la paura

d’esser loro il futuro del mondo

marcito e piegato all’amore…

  (1729)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag