Quel cercato…

La dolcezza verso se stessi

è cercarla sempre

dal risorgere di te

come fosse sempre cercare

quel cercato…che è canto

quel cercato…che è aprente

quel cercato…che è riempito.

ed esser pronti a rinnovarsi

per quell’incoscienza che è

vivere…solo vivere.

Quella durezza che cerchi

non connaturale di fantasia

appiattisce l’elasticità

che al suo massimo di tensione

diventa poi l’inutile rabbia

e…l’inutile chiedersi

quanta poca energia esiste

per tendersi al nuovo modo

di considerare le cose

per quel poco che sono davvero.

La dolcezza verso se stessi

è abbandono di perchè

specie quando le risposte sono

così lontane da divenire

che l’angustio d’averle subito

avvolge di razionalità l’anima

quella sola componente che

…non pensa mai

è libera d’esser se stessa

se ne accetti l’illimitato profumo.

  (742)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag