Profondità…

L’immensità così profusa

dalla sapienza del creato

non può che elogiarci

allorquando lo sguardo penetra

…la celestità profonda

nell’infinita ampiezza d’anima

che si inebria cantando

la lode di creazione

verso tutto ciò che non capiamo

ed amiamo nel contempo

e…dargli a forza un nome.

A volte non c’è nome sicuro

per poter fermar concetto

che sembra riempito e sfuggito

nella difficoltà d’afferrar

…quel nome facile

nel quale racchiudiamo

…l’incompreso ed il troppo

quando straripa l’emozione

e…non puoi nemmeno fermarla

e poi…mi dico

perchè fermarla…perchè bloccare

il vento d’anima sussurrante

che assaggi dentro

come fosse così carezza.

Espando sguardo oltre me

tuffando l’essenza mia

nello strappar anima

e tuffarla lì…oltre me… (433)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag