Nel lento…

Quando il giorno si muove

…nel lento suo andare

svuotato di senso

magari perso dentro ombre

…quelle solite ombre

che a volte sovrastano l’umore

nell’esser ingigantite di consistenza

perchè noi le facciamo vivere

quasi persucutanti di consistenza

sembrano pesate anche se comunque

…non hanno peso.

Quell’ombra offusca realtà

dandole direzione diversa

nella quale non ti riconosci

quasi che nel rendere protagonismo

fosse ulteriore nascosto

che è lì…statico di sè

ed ha bisogno di tempo

…del suo tempo

per allontanarsi da dentro

per svelarsi tante volte

nella completa consapevolezza

d’esser poco coerenti

nel dire e nel fare

che non collima d’intenti.

L’ombra è l’impedimento

anche se è solo evanescenza

nella quale rispecchi una visuale

che non essendo chiara

l’ammanti di velo apposta

così puoi giocare di malumore…

  (571)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag