Il verde…

Quante tonalità di verde

riflesso di sole

che trapassa l’interiorità

d’un colore così cangiante

tra chiari e scuri

che sono di bellezza ognuno

quasi che il sole

nell’illuminarlo lo rende

…quella diversità

che nel tangibile osservabile

è proprio rarità

…nel mai uguale

…nel mai porgere spettro simile

come se fosse la stranezza

d’un insieme variegato

la compattezza di ciò che è

che…nel suo variare è sempre

…quel ciò che è colore.

Emana spontaneo da sè

come fosse nei sinuosi posti

ogni volta…la fugacità impressa

a differenza degli attimi umani

ma….colti davvero

così come quell’infinito verde.

Verde intreccio d’altro

si tuffa nel blu anch’esso protagonista

come fosse spezzata l’ampiezza

che,un colore porge allo sguardo

quando se ne sente assai sfiorato.

E’,il verde così guardato… (413)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag