In ogni goccia…

In ogni goccia ascolto

d’un cielo che s’esprime

come fosse condenso

…di solaggine

che abbonda di gocciolio

in ogni appoggio a Terra

che sembra incorporare

…pianto mai espresso

per quel chiudere il dolore

rintanarlo senza posa

ogni volta che fuoriesce

libero e poi…imprigionato

in quei vissuti spenti

che sembrano devastare cuori

per l’innegato porto

a ciò che vita chiama.

E chiama sempre vita

anche a te che piangi

insieme al cielo così solo

che la pioggia esprime ancora

la fantasia d’abbracci

nella sacralità d’amare

quasi che solo lui…l’amore

possa riempire lo sconfinato

nell’esprimere tutto il negato

…nel negarsi la vita

tante e troppe volte arsa

nella mancanza d’esso.

S’affina quel sordo udire

le campane dell’altrove

che rapiscono il viandante solo…

  (312)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag