Finito di lacrime è…

Anche fuori d’ognuno

…nel mondo d’oggi

proprio d’ora

vige il senso della paura.

Sembra l’unico legame

che unisce gli uomini della terra

non pace nè amore ma…paura.

Crisi e crisi e crisi

paura del domani senza futuro

paura dell’oggi senza presente

paura del passato senza pane.

Sembrano inseguire fantasmi

come guerra…come morte

come miseria…come disastro

e poi…spunta il 2012

e poi…spuntano gli asteroidi…forse

e poi…il creare bombe ancora…l’armarsi

e poi…gli scontri di pazzie umane…s’ammazza

e poi…i soldi che misurano potere…euro…dollaro

e poi…i terremoti e le alluvioni…morte e morte

e poi…il violato privato d’ognuno…spiati

e poi…questa morte accanto sempre.

La paura è collante propagato

forse per chiudersi dentro altro

nel disagio della vita già dura

in ogni categoria grande o piccola

quasi che all’angolo sul ring

subissimo eternamente violenza

senza più neanche piangere

…nel finito di lacrime

impaurite di esser tali…

  (687)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag