Si corre…

Frenesia di scrivere

…l’animo perduto

nel chiassoso di città

così poco influenzato

da una pienezza vera.

Corre la città

ai ritmi del potere

dentro un ginepraio

dove si perde identità

quasi accecati da luci

che non sono d’anima

ma solo di chiamanti

quasi arroccata dentro

nel dimenticatoio perenne

che toglie di sicuro

tanto di ciò che si è

per lo meno resta l’illusione

d’esser protagonisti tenaci

d’un pezzo di storia

mai personale…giammai!

Frenesia è corsa

nelle apparenze maschere

quasi che il protagonismo

sia fondamentale nel non essere

nè padroni…nè schiavi

nè  persone…nè cose

nè pensiero…nè anime.

Quanto spreco d’energia

finalizzato poi all’eguaglianza

…quella della morte.

  (620)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag