Parola d’anima…

Annullare parola d’anima

è chiudere la sua ampiezza

costringendola a subire mutezza

come un conforto al dolore

di non saper essere coraggio

d’accettare il dolore di mancanza

che accoglie solo infinita tristezza.

Riempire con amichevole carezza

quella vena aperta dentro

che è liberata di svenarsi

col sangue dolore che non lava

…la ferita d’anima

così profondamente piegata

al mistero del momento

quando s’apre la luce nascosta

dal tempo di rinuncia

quasi misurante un disagio

profondo dell’inadeguato inspiegato

che insegue le tappe raggiunte

dissacrandole di valore

per quanto costo meritato

è ogni conquista in avanti

che sempre regala conoscersi

affrontando il buio

con la fioca lampada d’anima

che riaffora in ogni annaspo

quando la percorrenza è trattenuta

da paura d’avanzare

negli irrisolti antichi

portatori di pace appianosa…

  (483)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag