D’ovatta…

Sembra l’impervio d’ovatta

circondare l’essenza triste

per far di noi…poco o niente

nel passaggio obbligatorio

d’una vita da consumare

quasi sciupandone mistero

per non essere capaci a viversi.

Quella nebbia triste

arreca vuoto incolmabile

di conforto con rispetto

di tanto negato che appartiene

di tanto mancato che è lì

a creare la nebbia di solaggine

dove esisti a metà

cercando l’altra metà smarrita

che cerca a sua volta se stessa

rincorrendo poi cosa

una vita che è sempre a metà

con quei pezzi che mancano

con quei pezzi che non metti in fila

nella conseguenza logica di capirlo.

Difficile è crescere dentro

con quella visuale di mancanza

per non aver coraggio poi

nemmeno di prendersela quella fetta

…di completezza è la fetta

…d’unità è la fetta

mentre squartati nella divisione

cerchiamo di sopravvivere

capendo a pieno la metà che si nega…

  (690)

One thought on “D’ovatta…

  1. I just couldn’t go away your web site before suggesting that I really enjoyed the usual information an individual provide on your visitors? Is gonna be again continuously in order to check up on new posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag